PIANTE DA APPARTAMENTO: 5 SORPRENDENTI BENEFICI PER LA NOSTRA VITA!

Belle, colorate, riempiono e arredano la nostra casa donandole spesso carattere e stile.

Ma se vi dicessi che le piante da interni, oltre a tutto questo hanno moltissime altre qualità e che possono andare addirittura a potenziare il nostro organismo? Ebbene sì…

…Ecco a voi 5 sorprendenti benefici delle piante da interno.

 

PURIFICANO L’ARIA

Lo sapevi che alcune piante hanno una caratteristica importantissima? Sono in grado di neutralizzare le sostanze nocive volatili, grazie all’azione di alcuni enzimi detti metilotrofi. L’inquinamento domestico è provocato da cattive abitudini e molti prodotti che utilizziamo quotidianamente in casa e che rilasciano nell’aria sostanze tossiche.

Dracena o Tronchetto della Felicità

Il fumo dei camini, di sigaretta, i deodoranti spray, le lacche per capelli, insetticidi, vernici e collanti sono tutti elementi che possono causare problemi alla persona come allergie, giramenti di testa, stati di affaticamento, asma e altre complicazioni molto serie.
L’ideale sarebbe non solo cercare di ridurre il più possibile l’uso di questi prodotti, ma contrastare questi agenti posizionando all’interno della casa alcune piante che possono aiutare a ridurre la presenza di queste sostanze inquinanti.

Ed ecco alcuni esempi specifici:

  • Il Crisantemo e l’Aloe pare siano ottimi alleati per l’aria di casa in grado di filtrare il benzene, agente presente in molti detersivi, vernici e plastiche.
  • La Sansevieria resistente pianta verde, ma anche l’Azalea, bellissima pianta dalle infiorescenze colorate, sono tra le più efficaci piante in grado di assorbire sostanze tossiche presenti nell’aria. Le loro foglie assorbono in particolare la formaldeide, contenuta nei classici detergenti per la pulizia.
  • La comune Dracena, conosciuta anche come Tronchetto della felicità, e il Ficus, pare invece siano due piante non solo belle e ottime per arredare casa, ma anche perfette per filtrare molte sostanze tossiche come xilene, tricloroetilene e formaldeide.

RIDUCONO LO STRESS

Tenere delle piante in casa è senz’altro una buona idea. È stato dimostrato infatti che tra gli effetti benefici delle piante da appartamento vi è la capacità di infondere attraverso il loro colore, la forma e a volte il loro odore, calma e relax.  Pensiamo alla Lavanda, da secoli utilizzata come pianta medicinale dalle mille proprietà, pare possa essere utilizzata in casa come pianta “anti-stress”. È stato infatti rivelato attraverso uno studio che, basta solo il suo profumo per intervenire sull’abbassamento della frequenza cardiaca nelle situazioni di alta tensione e in caso d’ansia.
Ma non solo, secondo uno studio effettuato dalla Sapienza di Roma, “le piante, in qualità di esseri viventi attirano un’attenzione involontaria che mette a riposo il cervello; questo meccanismo riduce lo stress che è responsabile del 70% delle malattie”.
È stato dimostrato inoltre che prendendosi cura delle piante, il battito cardiaco rallenta, il respiro si regolarizza e la pressione si abbassa.

 

IDRATANO LA PELLE

Piante di Spatafillo, detta anche Giglio della Pace

Esistono alcune piante che tenute in casa possono aiutare ad avere una pelle più luminosa ed idratata. A sostenerlo sono gli scienziati della Royal Horticultural Society, che hanno condotto uno studio in merito.  Con il loro normale processo di traspirazione infatti, possono contribuire a tenere l’aria della casa al giusto livello di umidità con enormi benefici per la bellezza della nostra pelle. Il Fico del caucciù e la Spatafillo, sono due piante d’appartamento che risultano essere molto utili per tenere sotto controllo l’umidità dell’aria e di conseguenza mantenere una pelle perfettamente idratata

 

FAVORISCONO LA CONCENTRAZIONE

Tenere delle piante in casa può essere di grande aiuto sia per lo studio che per il lavoro. Per prima cosa sono un grande alleato per ridurre il rumore esterno e interno. Questo si nota soprattutto in luoghi piccoli e chiusi. Assorbono il rumore attenuando il chiasso che proviene dall’esterno evitando che sia causa di distrazione.

Ma c’è di più, non solo le piante in casa possono essere considerate ottime barriere fonoassorbenti ma alcune di esse, grazie al loro caratteristico profumo, si dimostrano grandi alleate per la concentrazione. Certe fragranze infatti vanno a stimolare il nostro organismo permettendoci di rilassarci e aumentare i livelli di attenzione. Un esempio? Rosmarino, Basilico e Menta, se tenuti sulla scrivania o nel luogo dedicato allo studio contribuiscono a conferire tonicità mentale e migliorare la concentrazione.

 

RIDUCONO LA POLVERE

Pianta-ragno alleata contro la polvere

Allergico alla polvere? Niente paura…scegli con attenzione le piante per la tua casa, potranno aiutarti a sconfiggerla. Eccoti un valido esempio. La Pianta-ragno conosciuta anche come Clorofito è in grado, in soli due giorni,  di ridurre del 90% le tossine presenti nell’atmosfera rendendo l’aria più respirabile e meno dannosa per gli allergici alla polvere.